Il bicarbonato di sodio per tenere sotto controllo l’acidità

L’equilibrio acido-basico del nostro organismo è delicato, e l’acidità, sotto molti punti di vista ed in diversi organi, è in generale un problema e un fattore di rischio. Normalmente il nostro sangue è leggermente alcalino. L’acido lattico nei muscoli è una fastidiosa conseguenza della fatica, l’acidosi metabolica è causata da difficoltà dei reni, e, mentre il nostro stomaco utilizza gli acidi gastrici per digerire, deve al tempo stesso “difendersene” (quando non ci riesce, a causa di un batterio, ne conseguono gastriti ed ulcere).
Perciò, il nostro corpo usa diversi sistemi, e diversi elementi della nostra alimentazione, per tamponare gli acidi e la loro produzione.
Uno di questi sistemi è il tampone del bicarbonato di sodio. Lo ione bicarbonato è presente nel plasma e nei fluidi corporei fuori dalle cellule, e riequilibra molto rapidamente una presenza eccessiva di acidi. Anche i reni giocano un ruolo fondamentale, riassorbendo il bicarbonato e rimettendolo in circolo.

Il bicarbonato come integratore

Il bicarbonato, in particolare il bicarbonato di sodio, può essere usato come integratore alimentare, esattamente allo scopo di tenere sotto controllo il livello di acidità del corpo o di specifici organi. Lo si assume normalmente in congiunzione con altri alimenti o ingredienti, non solo per il fatto che il sapore non è particolarmente gradevole, ma anche perché i suoi effetti possono essere migliorati dalla sinergia.
Come con tutti gli integratori (e tutti i componenti della nostra alimentazione), è importante però non esagerare mai. Dosi eccessive di bicarbonato possono causare disturbi intestinali. Inoltre, anche il livello del sodio va tenuto d’occhio: è il motivo per cui non bisogna eccedere con il sale da cucina (che è cloruro di sodio).
Dato questo avvertimento, comunque, questa è una sostanza che può essere molto utile se usata in piccole dosi (nella maggior parte delle preparazioni, si parla di mezzo cucchiaino o anche meno).

Utilizzi dietetici e rimedi casalinghi

La saggezza popolare ha fatto sì che molti apprezzino l’idrogeno carbonato di sodio (questa la denominazione chimica corretta) per svariati usi casalinghi, incluso in cucina e quindi nella nostra alimentazione. Ecco alcuni esempi.

 

  • Come riduttore di acidità del sugo di pomodoro (un uso molto significativo!)
  • Come ammorbidente (per esempio, della pelle, ma anche per altri usi)
  • Come integratore per gli sportivi (rallenta la produzione di acido lattico)
  • Come coadiuvante in caso di infezioni urinarie (riduce utilmente l’acidità nella vescica)

Infine, questa sostanza viene usata come parte di un generale regime alcalino. Indicativamente (esistono diverse ricette in cui queste proporzioni variano), si può preparare una spremuta di due limoni, diluiti con acqua, cui aggiungere mezzo cucchiaino di bicarbonato.

Prendendo questa bibita due volte al giorno si può ridurre la tendenza all’acidità. Molti lo considerano un accorgimento utile anche dopo un pasto pesante, senza dover fare ricorso a farmaci.

Vale la pena informarsi e scoprire di più in merito agli effetti benefici del bicarbonato, questo efficace e naturale tampone anti-acido, sulla nostra salute.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Ricorda che iniziando la navigazione nel sito, o scorrendo la pagina, accetti automaticamente le condizioni indicate nell'informativa. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi