Cibi alcalini per il nostro benessere

Cibi alcalini per il nostro benessere

I cibi alcalini, o meglio alcalinizzanti, sono molto più salutari di quelli acidi ed acidificanti. Vediamo insieme il perché.

Lo stile di vita alcalino

Si parla molto di alcalinita’, ma proprio per questo è utile fare un po’ di chiarezza. Il nostro corpo sta bene quando la maggior parte dei nostri organi ha un pH superiore a 7,30. Il pH è una scala che misura l’ acidità o, viceversa, alcalinità, e 7,30 indica uno stat di leggera alcalinità. Se questo è lo standard del nostro organismo quando è in buona salute, allora è intuibile che introdurre alimenti alcalini faccia bene, o per lo meno non fa assolutamente male.

Se il pH è acido

se il pH di un alimento è acido, il nostro organismo corre immediatamente ai ripari, per prima cosa con la digestione per liquefarlo e poi con altri effetti, detti meccanismi tampone, che provvedono a ristabilire l’alcalinità di fondo. Una tendenza all’acidità è una patologia seria (l’acidosi) e il nostro corpo è in grado di difendersene… sì, però, ad un caro prezzo. I meccanismi tampone si innescano dando un superlavoro ai sistemi di filtraggio, come il sistema linfatico, il fegato, i reni, che ne risulteranno sovraffaticati. Se questo non basta, il corpo fa ricorso alle riserve: preleva minerali, come il calcio dalle ossa ed potassio sodio e soprattutto il magnesio. Questa situazione quindi, a lungo andare, rischiano di indebolire l’endoscheletro e conduce a stanchezza ed astenia. I risultati si vedono: suscettibilità alle infezioni, malesseri generali, problemi digestivi, dolori articolari, invecchiamento cellulare, e maggiore predisposizione a una serie di problemi gravi.

Alimenti alcalini ed alcalinizzanti

Per aiutare il nostro corpo e stare meglio, sia nell’immediato da piccoli disturbi, sia nel lungo termine da un invecchiamento precoce e da patologie molto serie, possiamo scegliere i cibi maggiormente adatti a noi. Attenzione a non farsi guidare dai sapori: il limone, per esempio, è la quintessenza del gusto acido, ma una volta metabolizzato il suo residuo secco ha un effetto alcalinizzante, che è ciò che conta veramente. Viceversa le bevande gassate molto zuccherate sono ovviamente dolci: ma il loro pH è molto acido. Per scegliere bene, occorre essere ben informati.

I cibi alcalini

Ecco un elenco, a titolo esemplificativo, di cibi alcalini (con questo si intendono anche quelli che, indipendentemente dal sapore, hanno un effetto alcalinizzante come spiegato sopra):

  • Quasi tutta la frutta, tra cui soprattutto limoni, mele, anguria, meloni, kiwi, avocado, uva.
  • La verdura, tutta, ma soprattutto le crucifere, le verdure a foglia verde, cetrioli, sedano, alghe edibili.
  • I tuberi, come le carote crude, ma anche le patate se con la buccia.
  • Tra i legumi: piselli, fagiolini, soia, fagioli.
  • Tra gli oli: di oliva e di girasole.
  • Tra i cereali e alimenti simili, solo: quinoa, miglio, amaranto.
  • Tra i condimenti: quasi tutte le spezie, ma non aceto, senape, ketchup e simili.
  • Come bevande: tè verde, tisane, succhi di frutta senza additivi.
  • Come dolcificanti: miele naturale, stevia.

I cibi acidi

Nessuno dice che non si debba mangiare alcun cibo acido. Ma la giusta proporzione dovrebbe essere un 80% di alcalino e un 20% di acido. Ci sono comunque cibi più o meno acidificanti. Per esempio, pensando alle proteine animali, è preferibile il pesce azzurro o il salmone della carne, e tra le carni risulta da prediligere quella bianca e magra rispetto a quella rossa. Se si ricercano dei cereali meglio l’orzo del frumento integrale, e meglio quest’ultimo del frumento bianco. Da evitare i latticini, soprattutto se non stagionati, le uova, i molluschi, i dolcificanti artificiali; lo stesso dicasi per tutti i prodotti industriali, raffinati o comunque eccessivamente elaborati che oltre ad essere normalmente acidificanti sono di norma meno sani.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Ricorda che iniziando la navigazione nel sito, o scorrendo la pagina, accetti automaticamente le condizioni indicate nell'informativa. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi