Una dieta alcalina, o alcalinizzante, non è troppo difficile da seguire se si è ben informati. E ci aiuterà a tenerci in forma, a sentirci bene, ed anche a prevenire vari disturbi, anche gravi.

Acidi e basi nel nostro corpo

Il nostro corpo è fatto perlopiù di liquidi, e di questi in particolare sangue e sistema linfatico debbono rimanere alcalini. Un ambiente fortemente acido è tollerabile solo nello stomaco, per la digestione. Per il resto, l’acidosi è una patologia, una condizione che ci fa stare male. L’acidosi metabolica, in particolare, è un situazione grave di accumulo di acidi nell’organismo, non adeguatamente compensati da altrettante sostanze basiche. Il risultato di questo squilibrio acido-base è una diminuzione del valore di pH del sistema linfatico. Questa situazione se protratta nel tempo, può creare importanti problemi di salute (pH arterioso < 7,365).. Quindi, introdurre alimenti che hanno un effetto acidificante, ovviamente, non è d’aiuto.

Dieta alcalina: un esempio

La dieta alcalina cerca appunto di prediligere alimenti alcalinizzanti, che aiutano il nostro organismo a compensare e rimanere in equilibrio. Per esempio: verdure, frutta, legumi, frutta secca, semi. Questi sono cibi che, a prescindere dal sapore (che può anche essere acido), hanno un residuo, dopo la digestione, che è alcalinizzante.
La carne, i latticini ed il pesce, invece, sono acidi o molto acidi.
Questo tipo di alimentazione non è un’invenzione o una novità. Si tratta di quello che i nostri antenati hanno mangiato per millenni: soprattutto frutta e verdura, pochi cereali, raramente carne e pesce. Il latte e i derivati sono, su scala evolutiva, un fatto dell’altro ieri.

Dieta alcalina: un menù settimanale tipo

Se si decide di seguire, magari per un po’ di tempo, una dieta alcalina, è consigliabile mangiare poco ma spesso durante la giornata. Non va trascurato il fatto che una dieta alcalinizzante avrà, visti gli esempi fatti, pochi grassi, pochissimi zuccheri raffinati, ed in genere meno alimenti possibile che siano molto elaborati, conditi e sofisticati.

Le colazioni.

Un bicchiere d’acqua alcalina con limone e bicarbonato. Poi un muesli proteico con carboidrati integrali, o una centrifuga di verdura, o due tazze di tè verde con miele.

Gli spuntini.

Frutta fresca, o una spremuta con zenzero, o un estratto di verdura.

I pranzi.

 

  • Lunedì: zuppa di legumi con fettina di pane integrale, verdure miste, dopo un paio di ore frutta.
  • Martedì: sformato di amaranto con verdure cotte, insalata mista, dopo un paio di ore frutta.
  • Mercoledì: Omelette con legumi e verdure cotte, insalata verde, dopo un paio di ore frutta.
  • Giovedì: Risotto integrale agli asparagi, verdure cotte, frutta secca (noci e/o mandorle).
  • Venerdì: minestrone con pane di miglio, verdure crude miste, dopo un paio di ore frutta con miele.
  • Sabato: piatto di quinoa con legumi e verdure, insalata mista, dopo un paio di ore frutta.
  • Domenica: insalatona di verdure miste con crostini integrali, avocado e olio extravergine, poca macedonia di frutta.

 

Le merende.

Un frutto o un paio di datteri, o frutta secca (mandorle e/o noci), oppure sedano e carote freschi.

Le cene.

 

  • Lunedì: salmone al forno con verdure, insalata mista, poca macedonia di frutta.
  • Martedì: miglio con verdure cotte, insalata di legumi al limone.
  • Mercoledì: fettina di carne magra al vapore, verdure cotte.
  • Giovedì: tofu e verdure cotte, insalata mista.
  • Venerdì: polpette di legumi con patate e verdure, insalata verde, frutta secca.
  • Sabato: pesce e verdure alla griglia, insalata.
  • Domenica: hummus di ceci, verdure miste, poca frutta e miele.

 

Non sono indicate le quantità, perché va considerato il fabbisogno calorico individuale. Per saperne di più sulla dieta alcalina, si può leggere un libro o cercare ulteriori informazioni.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Ricorda che iniziando la navigazione nel sito, o scorrendo la pagina, accetti automaticamente le condizioni indicate nell'informativa. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi