In genere, quando sentiamo parlare di “toccasana” o di cose che fanno bene “per tutto”, siamo, giustamente, scettici.
Tuttavia, il movimento è forse l’eccezione che conferma la regola, questo per il semplice fatto che il nostro corpo si è sviluppato appunto per questo. Su scala evolutiva, il fenomeno per il quale una maggioranza della popolazione italiana soffre per la sedentarietà, è iniziato ieri, ed il nostro corpo sta in salute se si muove. Quasi il 60% degli Italiani, secondo ricerche statistiche, ammette di non fare nessuno sport e nessun altro tipo di attività fisica, contro una media del 42% in Europa. I risultati si vedono… e, anche, si sentiranno negli anni a venire, viste le conseguenze a lungo termine per la salute.

 Perché ci fa bene

Il moto fa bene sotto una quantità di aspetti diversi. In primo luogo, consuma calorie, e quindi, anche se a livelli modesti non consente di dimagrire, comunque riduce le probabilità di ingrassare. Inoltre, aumenta il metabolismo, il che riduce l’accumulo di grassi.
Non meno importanti sono i benefici strutturali: migliorano le condizioni cardio-circolatorie, cala la pressione, si irrobustiscono i muscoli (riducendo le probabilità, per esempio, di contratture o mal di schiena cronico). Il corpo produce poi una serie di sostanze naturali utili sia nell’immediato che a lungo termine.
Ma non è finita qui. Se si sommano tutti questi aspetti, più la riduzione del rischio di infarto, più la minore probabilità di alcuni tipi di tumore, scopriamo che muoverci ci farà vivere più a lungo.
Infine, da non sottovalutare i benefici psicologici. Sappiamo tutti che una bella passeggiata nel parco migliora l’umore; ma oltre a ciò, mantiene più vive anche le funzioni cognitive.

Cosa e come fare

Svolgere un’attività non necessariamente sportiva, ma solo fisica, non è così difficile, anche se il nostro lavoro ci costringe ad una scrivania. Tanto per cominciare, molti passatempi, dal giardinaggio al fai-da-te, dal ballo alle bocce, costituiscono una moderata attività. E come sa bene chi non ha la fortuna di avere qualcun altro a fare i lavori di casa, anche quelli non si possono fare da seduti.
Scegliere l’opzione di maggior movimento, come salire le scale invece di usare l’ascensore, è sempre una cosa fattibile, se si ha il tempo e la volontà.

Ma l’attività fisica principe è la camminata e il semplice movimento. Le ricerche dimostrano che per ottenere dei benefici assolutamente considerevoli, basta una passeggiata, preferibilmente di buon passo, di una mezz’ora, almeno cinque volte la settimana. Non è assolutamente un obiettivo irraggiungibile. Una corsetta va bene lo stesso, ma la camminata è anche meglio.
Ecco alcuni consigli per non… partire col piede sbagliato:

Fare attenzione a non strafare, specie all’inizio. Si rischia solo di infortunarsi.

  • Scegliere un percorso piacevole, in modo da non annoiarsi.
  • Se possibile, unire altri scopi: un acquisto al negozio di quartiere, o portare fuori il cane.
  • La cosa più importante: essere costanti!
  • Se si svolge questo livello minimo di attività, già si ottiene molto, stando meglio in generale subito, e migliorando la propria salute nel tempo.
  • Per gli irriducibili, i pigri e gli scettici un metodo molto efficace e pratico è quello di muoversi 5 minuti ogni ora nell’arco di tutta la giornata lavorativa ed a casa.
  • Non rimanere mai immobili, ad eccezione del periodo di sonno, per oltre un’ora permetterà al vostro organismo di rimanere sufficientemente efficiente ed al vostro sistema linfatico di circolare e non ristagnare.

Otterrete maggior ben-essere ed energia ed alla fine della giornata avrete percorso circa 5 km a piedi risparmiando 1 ora di allenamento.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Ricorda che iniziando la navigazione nel sito, o scorrendo la pagina, accetti automaticamente le condizioni indicate nell'informativa. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi