Il sistema linfatico: le cose da sapere

Sistema linfatico e circolatorio

L’apparato cardiocircolatorio svolge, come sappiamo, diverse funzioni: tra le altre, portare l’ossigeno dai polmoni agli organi, e rimuoverne l’anidride carbonica ed altre scorie principali. Tuttavia, il nostro corpo contiene moltissima acqua, e parte di questa è rappresentata dal fluido interstiziale: un liquido che si trova tra le cellule, dentro ai tessuti. Anche questo fluido ha diversi compiti, ma quando è in eccesso, va drenato.

Inoltre, anche in questo fluido ci sono cose da rimuovere o neutralizzare: proteine, grassi, e, soprattutto, tossine.
Ebbene, a questo drenaggio non ci pensa il sangue, ma la linfa. Il sistema linfatico non ha un suo cuore, che funga da pompa; la linfa circola grazie ad altre funzioni del nostro corpo, che hanno come conseguenza secondaria l’attivazione dei dotti linfatici. Queste funzioni sono i movimenti muscolari, la respirazione, e la circolazione sanguigna nei vasi adiacenti ai dotti.

Quello linfatico è un sistema a senso unico, che dai capillari drena questo liquido, portandolo, alla fine, arrivano al flusso sanguigno. Con delle importanti soste, però.

il sistema linfatico

Sistema linfatico e linfonodi

Questo apparato non si limita a “scaricare” l’acqua in eccesso; si occupa anche di purificarla. Lungo i dotti ci sono circa 700 linfonodi, delle “stazioni di filtraggio”. Infatti è nei linfonodi che agiscono i linfociti, dei globuli bianchi specializzati che identificano ed intervengono su patogeni, batteri ed altri intrusi. Ancora più importante, i linfonodi giocano un ruolo chiave nella nostra memoria immunitaria: permettono cioè al nostro corpo di reagire efficacemente se si trova attaccato dallo stesso patogeno una seconda volta.
I linfonodi principali si concentrano alla base degli arti (quindi nelle zone ascellari e pubiche) e in un altro punto: sui lati del collo.

Infiammazione e sistema linfatico

A parte i difetti congeniti e le conseguenze di gravi patologie, il sistema linfatico può funzionare male per vari motivi. Una dieta sbagliata può apportare un eccesso di elementi acidificanti e difficili da smaltire. Poco movimento significa una ridotta attivazione dei muscoli, e quindi un ristagno della linfa. E, naturalmente, tossine, alcool, fumo, additivi alimentari, eccetera, non aiutano.
Le infiammazioni e le infezioni si possono manifestare in tutti gli organi del nostro corpo, ed il sistema linfatico reagisce subito. Le cosiddette “ghiandole gonfie” sul collo sono appunto i linfonodi più facili da palpare e più vicini a sedi di frequente infezione (il naso, la gola, le orecchie) che si ingrossano perché la battaglia dei linfociti contro i patogeni è in corso.
Aiutare il nostro sistema linfatico a proteggerci dalle infiammazioni è possibile;

occorre soprattutto farlo funzionare correttamente, far scorrere la linfa. Per esempio, si può:

  • Fare movimento. Una semplice camminata, o, meglio, dei saltelli sul posto.
  • Bere molta acqua, pura e leggermente alcalina, e/o tisane depuranti e drenanti.
  • Mangiare sano. Un’abbondante colazione bilanciata ed integrale. Molta verdura, frutta a stomaco vuoto a metà mattina lontana dai pasti, pochi grassi sani; il meno possibile zuccheri raffinati, latticini, cibi elaborati.
  • Farsi massaggiare. Un massaggiatore competente può fare un massaggio linfodrenante.
  • Respirare profondamente, con appositi esercizi.
  • Stimolare l’epidermide. Parte del sistema linfatico è superficiale, e frizioni con una spazzola adatta, o docce energiche ed alcaline, lo stimolano indirettamente.
  • Non indossare abiti stretti e compressivi.

Il sistema linfatico è una vera “sentinella” della nostra salute. Noi possiamo, invece di ostacolarlo, aiutarlo a ripristinare il naturale livello alcalino al fine di permettere all’organismo di svolgere il proprio lavoro nel miglior modo possibile.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Ricorda che iniziando la navigazione nel sito, o scorrendo la pagina, accetti automaticamente le condizioni indicate nell'informativa. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi